Scegliere lingua
Consolato Generale della Federazione Russa a Genova
Via Ghirardelli Pescetto, 16   16167 Genova Nervi  |  consolatoru@tin.it
Тел. +39 (010) 372 6047;   +39 (010) 372 6304  |  Fax +39 (010) 374 1361
ver.4.0
Visti per la Russia

I visti per i specialisti di alta qualifica professionale

L'accettazione dei documenti per il visto d'ingresso in Russia va effettuata solo previo appuntamento.


I visti per i specialisti di alta qualifica professionale

 

Dal 1 luglio 2010 cittadini stranieri che vogliono lavorare in Russia e possiedono alte qualifiche professionali possono presentare la rispettiva domanda alle rappresentanze diplomatiche o consolari russe.

Il modulo di tale domanda deve essere compilato in lingua russa in modo leggibile a mano oppure al computer (nel caso di necessità il richiedente può rivolgersi per la traduzione della domanda al traduttore giurato).

Nella domanda non sono ammesse abbreviazioni (esclusa denominazione di una persona giuridica), correzioni e cancellazioni.

Nella domanda che è registrata dalla rappresentanza diplomatica o consolare russa devono essere indicati i dati seguenti:

1. Dati del passaporto in russo ed in italiano;

2. Informazione sull'esperienza professionale, risultati e traguardi raggiunti nel concreto campo di attività professionale;

3. Riferenze che confermano competenze e livello professionale del richiedente (se sono disponibili);

4. Assenso del richiedente all'inserimento dei dati indicati alla banca dati del Servizio Federale di Migrazione della Federazione Russa relativa alle attività professionali esercitate sul territorio della Federazione Russa dai cittadini stranieri nonché alla comunicazione di tali dati ai potenziali datori di lavoro o ai committenti dei servizi sul territorio della Federazione Russa (firmato dal richiedente). Al cittadino straniero che ha presentato la domanda sarà rilasciato un certificato che conferma l'accettazione della richiesta con l'indicazione della data di accettazione.

La presentazione e l'accettazione della domanda non è soggetta ad alcuna tassa o diritto.

La copia della richesta sarà inviata al Centro d'informazione del Servizio Federale di Migrazione della Russia per il successivo inserimento sul sito ufficiale del Servizio Federale di Migrazione della Federazione Russa www.fms.gov.ru nella sezione "Specialisti di alta qualifica".

3. Ai cittadini stranieri la richiesta del quale è pubblicata sul sito ufficiale del Servizio Federale di Migrazione della Federazione Russa, per trattative con il datore di lavoro o con il committente dei servizi e la firma del contratto può essere rilasciato visto d'affari per un soggiorno fino a 30 giorni.

Tale visto sarà rilasciato al cittadino straniero il quale presenterà al Consolato Generale della Federazione Russa a Genova l'offerta di lavoro scritta in lingua russa dal datore di lavoro o dal committente dei servizi su carta intestata.

Nell'offerta devono essere indicate le informazioni seguenti:

a) il posto vacante ad occupare il quale è invitato lo specialista di alta qualifica nonché le principali condizioni di lavoro ed offerte sociali;

b) della persona invitata:

- nome, cognome, patronimico (se esiste) in russo ed in caratteri latini in conformità ai dati del passaporto (data di nascita, sesso, cittadinanza, seria e numero del passaporto);

c) della parte invitante:

- denominazione completa ufficiale della persona giuridica - datore di lavoro o committente dei servizi;

- sede legale e sede reale della persona giuridica;

- codice fiscale (in cirillico - ИНН) e codice della regione della registrazione (in cirillico - КПП);

- numero principale di registrazione della costituzione della persona giuridica (in cirillico - ОГРН).

Per le filiali (rappresentanze) delle persone giuridiche straniere regolarmente accreditate nella Federazione Russa bisogna indicare i dati relativi alla registrazione dell'azienda straniera nel paese di origine.

d) la data prevista dell'ingresso del cittadino straniero nella Federazione Russa e l'itinerario.

L'invito deve essere firmato dal datore del lavoro o dal suo sostituto e munito del timbro della persona giuridica.

Il cittadino straniero deve inoltre presentare la conferma delle disponibilità di mezzi finanziari necessari per soggiornare in Russia per tutta la durata del visto e per ritornare dalla Russia dopo il periodo indicato nel visto.

Tale disponibilità finanziaria può essere confermata con l'estratto dal conto corrente bancario equivalente a 6 mila euro. Questa somma è considerata approssimativa e include le spese di vitto e alloggio del cittadino straniero in un albergo per un mese ed il costo approssimativo del biglietto aereo di ritorno. La validità dell'estratto è di un mese.

Dopo la verifica si rilascia il visto d'affari per una sola entrata per il periodo di 30 giorni durante i quali si procede alla firma del contratto con il datore di lavoro russo.

Firmato il contratto il Servizio Federale di Migrazione rilascerà il visto di lavoro per più entrate.

Ai membri di famiglia dello specialista il visto è rilasciato dal Consolato Generale della Federazione Russa a Genova in base all'originale dell'invito fornito dal Servizio Federale di Migrazione su richiesta del datore di lavoro dopo la firma del contratto.

Se il contratto non sarà firmato il titolare del visto deve lasciare la Russia entro la data indicata sul visto stesso.

http://www.vhs-italy.com

Russia beyond the headlineswhite bookAgencia rusa de informaciónPresidente de Rusia"VESTI" canal de informaciónFondazione“Centro per lo sviluppo dei rapporti Italia Russia”"RUSIA OFICIAL"The voice of Russia